Le novità del bonus mobili 2017

Via libera al “Bonus Mobili” anche per chi ha iniziato i lavori nel 2017: è questa la buona notizia che arriva dall’Agenzia delle Entrate, che ha scelto il sito Fisco.it per rispondere alle domande dei contribuenti. Inizialmente rivolto solo a chi aveva iniziato lavori di ristrutturazione nell’anno 2013, grazie alla nuova legge di bilancio e i chiarimenti dati proprio dall’ente nazionale, potranno usufruire del bonus tutti coloro che hanno intenzione di avviare ristrutturazioni proprio durante il 2017, con ultima data utile il 31 dicembre. Questo nuovo “Bonus Mobili” presenta però delle restrizioni, in quanto si è deciso che si potrà detrarre il 50% delle spese solo sull’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per una soglia non superiore ai 10.000 euro, e che questi vengano acquistati solo dopo aver dato l’avvio ai lavori di ristrutturazione.
Inoltre, è possibile acquistare soltanto determinate tipologie di prodotti, come quelli appartenenti a classi non inferiori alla “A +” per gli elettrodomestici come frigoriferi, congelatori, lavastoviglie, etc.; mentre per i mobili sono accettati letti, armadi, divani, scrivanie e quant’altro.
I mobili acquistati possono essere destinati all’arredo della stanza che si è deciso di ristrutturare, ma è possibile beneficiare dell’agevolazione anche se questi vengono destinati ad una parte diversa dell’unità abitativa su cui si è deciso di intervenire o nelle zone in comune di un edificio o condominio.

Cambiamenti nella modalità di pagamento

Una condizione sottolineata della nuova direttiva emanata dall’Agenzia delle Entrate, riguarda il metodo di pagamento con cui è possibile acquistare i nuovi mobili o elettrodomestici: infatti, per non ricorrere in sanzioni o per non veder sfumare l’occasione di poter usufruire di tale bonus, bisognerà acquistare i nuovi beni attraverso un metodo sicuro, ma soprattutto rintracciabile, come carte di credito, bancomat e bonifici bancari. Assegni e contanti non sono accettati in nessun caso; infatti è possibile pagare anche a rate, ma la regola del “pagamento tracciabile” dovrà essere rispettata anche l’ente che eroga il finanziamento.
In ultimo, per poter usufruire del “Bonus Mobili 2017” bisognerà dichiararlo attraverso 730 o il modello Redditi persone fisiche, dove la data utile è quella che si trova sul bonifico bancario o quella dell’utilizzo della carta di credito o bancomat. I documenti richiesti sono la ricevuta del bonifico o della transizione della carta, documentazione addebito sul conto corrente, fatture di acquisto complete di natura, qualità e quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

I wc di nuova generazione senza la brida

A che cosa facciamo riferimento quando parliamo di brida del wc?

La brida in un wc è il bordo del vaso igienico e più precisamente quell’incavatura da cui fuoriesce l’acqua nel momento in cui il wc sta scaricando. È a conoscenza di tutti, e sopratutto delle casalinghe più agguerrite che è una zona difficile da pulire cosi che le sue particolari caratteristiche hanno generato un mercato di prodotti per l’igiene del bagno pensati appositamente per raggiungere quella particolare zona del wc, ma senza risolvere l’effettivo problema sia di pulizia che di igene.

Qui di seguito possiamo vedere un video che illustra lo scarico ed il funzionamento di un WC senza la presenza della brida.

Ulteriori informazioni ed approfondimenti sui wc senza la brida sarà possibile reperirli direttamente su questo sito che ha preso in esame questa tipoligia di sanitari bagno affrontando proprio la scelta dei wc senza la brida, dando inoltre consigli come sceglirli tra i vari modelli in commercio, prendendo in esame i modelli a terra senza brida e wc sospesi con la stessa caratteristica.

campari_alice_ceramica

Un azienda di Civita Castellana nell nuovo short movie Campari

Per promuovere la Campari, questa volta è stato scelto un intrigante cortometraggio a scopo pubblicitario scritto dal regista Paolo Sorrentino lungo poco più di dieci minuti e che vede protagonista delle scene Clive Owen, l’attore britannico candidato all’Oscar nel 2005 e al Golden Globe.
Immagine bagno cortometraggio Campari

Il corto è stato scritto e diretto da Sorrentino su una storia di J.Walter Thomson per promuovere il marchio Campari.
Il cortometraggio della Campari è ambientato in un locale esclusivo dei primi anni Ottanta.
Inizialmente Owen riveste il ruolo di un uomo che all’interno del suggestivo locale sta aspettando una donna, in un secondo momento è nei panni del bartender al di la del bancone che sta immaginando la storia dietro la quale si cela la creazione del cocktail Killer in Red. Floyd, il protagonista ha la capacità di leggere nella mente dei clienti e pertanto è abile nel realizzare un cocktail personalizzato per ogni tipo di carattere delle persone. Grazie a questa sua abilità nel corso della storia Floyd conosce la Signora in Rosso, che nel cortometraggio è interpretata dall’attrice Caroline Tilette. Floyd, ha sottovalutato la Signora in Rosso, che sembra molto più complessa di quanto lui credesse. Come tutti i Film di Sorrentino ci sono inquadrature particolari che caratterizzano il genere del regista e come in tutti i suoi film, il finale è aperto, lasciando allo spettatore la possibilità di trarre le conclusioni. Tutta la storia è perfettamente coerente con la filosofia della Campari, in base alla quale ogni cocktail racconta la storia di chi lo sceglie e lo beve.
Per la realizzazione e il design del corto, Campari ha utilizzato marchi rinomati come: Alice Ceramica per realizzare un bagno, Appiani per i rivestimenti, Bormioli luigi, Nudeglass e Pasabahce per il vetro e cristallo da tavola, come i bicchieri utilizzati per i cocktail, Flos e Fontana Arte per apparecchi d’illuminazione, Galotti & Radice per tavoli, specchi e altri accessori e Spazio Rt Milano per l’arredamento utilizzato all’interno della location.

Qui sotto proponiamo il video della Campari

disabili

I bagni per disabili realizzati da Alarational

Ala Rational rappresenta da anni un azienda leader nella produzione del settore bagno. Essa si occupa da quasi quaranta anni di produrre bagni industriali, pareti divisorie modulari, porte easyopen, bagni per disabili, etc.  Direttamente all’interno degli uffici di Ala Rational nasce la progettazione di nuove proposte e soluzioni innovative per il bagno atte a  soddisfare le specifiche richieste ed esigente del cliente. Tali clienti sono sempre grandi strutture che lavorano maggiormente con il pubblico: alberghi, uffici, centri estetici, sportivi, musei, industrie, scuole, ospedali e strutture pubbliche in generale, ponendo particolare attenzione ai bagni per disabili, realizzati in tutte le dimensioni.
Ala Rational progetta e realizza porte easyopen e offre un servizio rapido per quanto concerne la ristrutturazione di bagni. Infatti nel caso ti trovi a dover affrontare un problema con il bagno, all’interno della tua struttura pubblica e necessiti di risolvere anche in tempi brevi tale problema, affidarti ad Ala Rational sarà la scelta migliore, in quanto essa vanta di professionisti che da tanti anni ormai operano nel settore, avendo sviluppato, capacità di risoluzione e competenza nel settore bagno. Spesso Ala Rational riesce a trovare soluzioni di ristrutturazioni senza ricorrere ad interventi di muratori, idraulici, piastrellisti, falegnami, etc, ma risolvendo il tutto con la realizzazione ed istallazione di modulari su misura, offrendo un servizio veloce e pulito esteticamente con evidente attenzione alle finiture e ai piccoli dettagli.

I Bagni per disabili realizzati da Alarational pongono molta attenzione alle esigenze di persone disabili, aventi problemi motori e lavora ogni giorno per rendere ogni prodotto igienico sanitario più confortevole e sicuro.

L’azienda offre moltissime soluzioni per il bagno disabili: lavabi, wc sospesi, bidet, vari ausili per disabili a norma di legge, bagni disabili con vasca per disabili o doccia per disabili. Ala Rational riesce a creare bagni di qualsiasi dimensione, in modo da andare incontro a qualsiasi persona e sfruttare al meglio lo spazio disponibile; Ala Rational fornisce sanitari per disabili uniti ad ogni tipologia di accessorio per rendere più agevole la stanza da bagno senza sottovalutare raffinate e varie finiture da poter scegliere. Hai la possibilità di rivolgere alla rinomata azienda, richieste specifiche con esigenze particolari, in modo da avere un preventivo e un progetto su misura  per accontentare le necessità del tuo ambiente bagno.

Ulteriori info su Alarational

wizzo-spazzolino-wc

Wizzo il nuovo scopino per wc

Il 2017 ha portato tante novità sul mercato dell’arredo bagno, ma da tanto non vedevano un innovazione per quanto riguarda gli accessori bagno. Arriva WIZZO, lo scopino della nuova generazione che sostituisce definitivamente lo scopino tradizionale. wizzo-spazzolino-wcDa una forte esigenza di rinnovarsi sul piano dell’igiene e della pulizia, Luisa Venditti, crea WIZZO. Esso è dotato di un micro getto di acqua pulita e si ricarica con semplici gesti: portare verso il basso l’asta all’interno della sua custodia già riempita di acqua, lasciarla risalire da sola; a questo punto si può impugnare l’asta di WIZZO e puntarla nei punti più difficili da pulire, premendo l’asta si potrà facilmente vedere il getto lineare e deciso all’interno delle superfici del Water sia sopra il livello dell’acqua che sotto. L’utilizzo di WIZZO è molto vantaggioso dal punto di vista dell’igiene, infatti  si eviterà il ristagno di acqua sporca all’interno del porta scopino, evitando anche che bambini molto piccoli lo utilizzino per giocare, in quanto lo scopino sembra essere sempre un oggetto di grande attrazione per loro; un altro grande vantaggio è sicuramente il risparmio di acqua avendo un risultato di pulizia impeccabile.

Da non trascurare il prezzo ragionevole con cui è possibile acquistare il prodotto e il suo design all’avanguardia, adattabile quindi ad ogni tipologia di arredo bagno, dal classico, al moderno.
Non resta che procedere con l’acquisto facile e veloce direttamente sul sito www.wizzo.eu
WIZZO, igiene e design.

Scopri le idee per arredare il bagno con i sanitari in ceramica moderni.